Saloni d’arte contemporanea a Parigi

SALONI D’ARTE CONTEMPORANEA A PARIGI.

SALONS D’ART CONTEMPORAIN, PARIS. 

 

Ecco alcune piste per esporre a Parigi nei grandi e rinomati Saloni d’arte. Ovunque ci sono Saloni dove possono partecipare le Gallerie ma fortunatamente esistono anche Saloni dove gli artisti possono esporre e rappresentarsi da indipendenti o facendo parte di associazioni.

E’ compito dell’artista stesso, indipendente, di  organizzarsi per tempo e inviare le pratiche di iscrizione. Se è selezionato, sarà a lui di gestire l’installazione del proprio stand e di invitare i contatti che si è fatto nel corso del tempo.

I Saloni sono sempre a pagamento.

 

Alcuni Saloni riservati alle Gallerie:

FIAC

ART PARIS

AFFORDABLE ART FAIR

 

Alcuni Saloni per gli artisti:

Art Abordable, à la Bellevilloise

Art Shopping Salon international d’art contemporain

Salon des artistes indépendants

Artistes français

Salon Art Capital, Paris

Salon d’ automne

Art 3 f (foire d’art)

Comparaisons

GMAC Chatou

Sm’art Salon Mediterranéen d’art contemporain, Aix en Provence

EXPO 4ART SBO

Salon Montrouge (per gli artisti francesi o per coloro che hanno una relazione con la Francia).

 

Attenzione ad un’oculata valutazione, spesso il principio è “paghi quindi esponi”.

 

Dove esporre

DOVE ESPORRE.

OU EXPOSER. 

 

Le piste per esporre sono tantissime, ne citero’ solo qualcuna.

A parte i Saloni e le Fiere d’arte (in un altro articolo ho citato alcuni Saloni rinomati a Parigi), ci sono anche  i piccoli eventi locali che generalmente comportano piccoli (o zero) costi e più o meno guadagni. In generale esporre nei luoghi turistici in estate ed esporre nel periodo precedente il Natale è una buona scelta, si puo’ vendere bene.

In Italia, nei luoghi di vacanze si puo anche domandare (per tempo) all’Ufficio del turismo o ai comuni di prestare una sala del comune o di una scuola e organizzare una Esposizione Personale.

Inoltre le esposizioni personali sono più fruttuose che le collettive. Le opere esposte saranno infatti numerose e il visitatore potrà  cosi apprezzare l’universo dell’artista.

Esporre negli Hotels è anche una buona pista, sono infatti luoghi di passaggio di turisti e luoghi eleganti che comportano un bel contesto al lavoro dell’artista.

Consiglierei anche di appoggiarsi ad un collettivo, associazione. Aiuteranno ad esporre, organizzando eventi, e ciascuno puo’ portare le sue conoscenze e arricchirne i membri. Da soli è più difficile, in gruppo si va più lontano !

 

Alcuni eventi apprezzati in Italia sono

Artepadova.com

ART Talent show

Arte Fiera Bologna

Affordable Art Fair, Milano

In Francia

SIAC Marseille (buone vendite, organizzazione seria, comunicazione efficace)

Sm’Art à Aix en Provence

Marché de l’Art de St. Germain-en-Laye

Art 3F

 

All’estero si puo esporre anche negli Istituti di cultura italiana.

 

Vedi anche l’articolo “Saloni d’arte contemporanea a Parigi” https://latelierdannapia.art/2019/05/saloni-darte-contemporanea-a-parigi/

Tipologie di gallerie d’arte

TIPOLOGIE DI GALLERIE D’ARTE.

LES TYPES DE GALERIES D’ART.  

 

Oggi internet è una immensa galleria d’arte. Ciascuno espone le sue opere e anche le Gallerie espongono i “loro” artisti. Internet è una vetrina accessibile a qualunque Paese del mondo. Ci sono anche le gallerie on-line che prendono una percentuale sulla vendita, l’acquisto si fa on-line. Per esemipo SaatchiArt.com, Artmajeur, artsper, artnet

Esistono pero’ ancora le Gallerie d’arte tradizionali, luoghi di esposizione e di vendita, con vetrina su strada, con una selezione di artisti, presenta artisti (un numero limitato) professionisti o in via di professionalizzazione, il gallerista è un egli stesso un professionista appassionato e si ricompensa tramite una commissione sulla vendita del 40%-50%, partecipa a Saloni e Fiere e si apre all’internazionale, organizza eventi.

La Galleria d’arte commerciale, luogo di esposizione e di vendita, con vetrina su strada, con una selezione di artisti, presenta artisti professionisti, ha gli orari di un negozio ma apre anche il weekend, gli artisti esposti sono molti, le opere esposte sono numerose e un po’ ammassate. Il gallerista si ricompensa tramite una commissione sulla vendita del 40%-50%.  Queste gallerie sono su selezione ma se si è selezionati, facilitano di molto l’artista esordiente. Il pubblico entra volentieri in queste gllerie e essendo i prezzi accessibili, le vendite sono buone. Per esempio, la galleria Carré d’artistes e la Galleria Art Generation.

La Galleria da affittare, uno spazio cioé da affittare per qualche giorno, luogo di esposizione e di vendita, con vetrina su strada, nessuna selezione di artisti, basta pagare, in genere nessuna comunicazione da parte delle Galleria, a volte è persino richiesta una commissione sulle vendite, in genere l’artista deve essere presente per tutto il tempo dell’esposizione, aprire e chiudere la “boutique”. Puo’ essere un’occasione utile per l’artista che ha già un gran numero di contatti da invitare e che è conosciuto.

 

Vedi anche “Il mestiere del gallerista” https://latelierdannapia.art/2019/05/il-mestiere-del-gallerista/