Credere nei propri sogni, l’artista e il successo!

CREDERE NEI PROPRI SOGNI, L’ARTISTA E IL SUCCESSO!

CROIRE EN SES RÊVES, L ARTISTE ET LE SUCCÈS !

 

Come ESSERE artista, essere riconosciuto nel mondo dell’arte, essere rappresentato da una galleria e come vivere da artista e della propria passione?

Non c’è un percorso uguale per tutti, ma è possibile  per chi se ne dà i mezzi. Qualcosa pero’ puo’ provocare la fortuna e portare al successo.

Ci vuole senz’altro la passione, ed è necessario strutturare dei progetti e obiettivi. Non lasciarti scoraggiare, se credi che puoi, ci riuscirai !

La visibilità è necessaria, quindi incontra gente, esponi, sii sul Web, abbi un bel sito. Cerca e crea le occasioni, per esempio partecipa alle inaugurazioni delle mostre, apri il tuo atelier d’artista alle visite. Invita sempre i contatti che nel tempo raccogli.

Sviluppa un tuo stile, unico e personale.

I dubbi sono normali, le credenze limitanti anche. Usali come crescita, non come freno, cosi anche per le critiche e gli eventi che non ti hanno dato soddisfazione.

La qualità : del tuo lavoro, del modo di esporre, dell’imballaggio dopo la vendita, e anche delle delle testimonainze sul Web, delle inaugurazioni e della tua comunicazione.

L’entusiasmo : chi ti incontra sarà molto sensibile alla tua fiducia nel tuo lavoro e al tuo entusiasmo e ti seguirà con piacere.

Chiedi aiuto e consiglio se ne hai bisogno .

La motivazione dell’artista

LA MOTIVAZIONE DELL’ARTISTA.

L’ARTISTE ET SA MOTIVATION.

 

Per avanzare nella carriera, bisogna lavorare per crescere sia tecnicamente e quindi  trovare uno stile proprio e personale, ma anche avere sempre più e nuove relazioni.

È importante essere curiosi, porsi domande, sull’aspetto tecnico del proprio lavoro, sul mercato dell’arte, sul come sviluppare il proprio businnes, sulla comunicazione, e andare a guardare le mostre.

Il mestiere da artista non deve essere motivato dal guadagno, ma soprattutto da un talento naturale (e coltivato), dalla passione e dal perseguire i propri sogni. Puo’ darsi che al momento non sia facile, ma vivete a fondo le vostre passioni e mettetele a frutto.

La perseveranza è assolutamente fondamentale. A volte puo’ essere lungo e pure doloroso il percorso per arrivare a vivere della propria passione. Porebbero essere necessari compromessi.

Lamentarsi è un ostacolo all’avanzamento della carriera.

Avere una persona stimolante accanto e che cammina con noi, puo’ essere un grande aiuto. Si puo’ anche chiedere sostegno ad un coach d’artista, ci darà informazioni, strategie, conoscenze sulla carriera artistica.

 

L’artista autodidatta

L’ARTISTA AUTODIDATTA.

L’ARTISTE AUTODIDACTE. 

 

Anche l’artista autodidatta, se lo desidera puo’ diventare un professionista e vivere percio’ della sua arte.

L’importante è arrivare a destinazione, non importa se hai fatto studi accademici o se sei autodidatta.

E non importa neanche l’età: ho conosciuto anziani che sono diventati artisti di successo dopo la pensione. Prima dipingevano già un po’ ma avendo finalmente più tempo libero, hanno coltivato con passione e perseveranza il loro talento.

L’artista autodidatta, pur facendo un lavoro solitario, è

un appassionato e alimenta il suo sapere, lavora molto per acquisire nuove conoscenze, sa gestire il suo tempo, ha una disciplina, prende iniziative, sa resistere alle critiche e perseverare,  appoggia la sua speranza in chi riesce e crede nei suoi sogni, acquisisce sempre più fiducia nelle sue capacità e nel suo lavoro. Partecipa alle esposizioni e Saloni, o crea eventi/esposizioni personali.

L’artista autodidatta si foma

lavorando, osservando gli altri e discutendo, i corsi on-line e i forum aiutano, provando nuove tecniche, andando a vedere le esposizioni.

L’apprendimento per l’artista

L’APPRENDIMENTO PER L’ARTISTA.

L’APPRENTISSAGE POUR L’ARTISTE.

 

Quando si parla di apprendimento per l’artista, si intende il miglioramento delle capacità artistiche ma anche nella gestione dell’attività professionale.

Il mestiere artistico è certamente passione e piacere ma non soltanto, è infatti un vero lavoro; l’artista professionista è un imprenditore. Percio’  la motivazione, le tante ore di lavoro e l’apprendimento progressivo, permettono di avanzare nel proprio percorso.

 

-L’artista esordiente si rende conto che il suo lavoro è immaturo, la sua presenza  sul web è un po’ nell’ombra, guadagna in modo episodico, e si pone molte domande, cerca piste e contatti.

-Ma perseverando, poco a poco comincia a vivere della sua arte, cerca di migliorarsi tecnicamente, lavora molte ore, osserva molto il lavoro degli altri e comincia ad avere qualche strategia.

-Quando le esperienze si fanno più solide, inizia davvero a vivere del suo lavoro artistico, ha una sua identità artistica, partecipa a molte esposizioni, è più sicuro delle sue capacità tecniche e di gestione, si investe per sviluppare il suo businness, ha un sito internet, è presente sui socials.

-Finalmente, con tanta fatica e impegno e soddisfazione, l’artista puo vivere del suo lavoro, è sicuro di sè, ama condividere con gli altri, ha voglia di sostenere altri artisti,  è capace di crescere ancora e cercare un miglioramento, è ricercato dai collezionisti, espone nelle gallerie e luoghi/eventi di prestigio.

 

Ecco percio’ i fattori di successo:

-Riflessione su di sé

-Motivazione

-Perseveranza

-Buona gestione dello stress

-Capacità imprenditoriali

-Qualità delle opere

-Esposizioni frequenti

Vivere da artista

VIVERE DA ARTISTA.

VIVRE DE SON ART. 

 

Vivere da artista è possibile ed è un mestiere meraviglioso!

Ma non basta saper e amare disegnare e dipingere per essere un artista professionista. Ci vogliono anche altre qualità ma la buona notizia è che si possono imparare e  coltivare.

Ci vuole competenza, organizzazione, capacità relazionali.

Bisogna

coltivare le proprie capacità, cioé ci vuole un continuo lavoro di miglioramento della propria tecnica e un investimento a fondo.

Confrontarsi al pubblico e ad altri artisti per crescere nella tecnica e nelle relazioni. Saper anche ascoltare e accogliere le critiche per usarle come evoluzione o fonte di riflessione.

Essere in regola quindi pagare le tasse, e i contributi.

Aspetto manageriale: organizzarsi, cercare eventi a cui partecipare, avere progetti, fare attenzione e rispettare le scadenze, anticipare gli eventi  e prepararli (per esempio le inaugurazioni delle mostre, e tutta la comunicazione, i materiali per esporre…), saper comunicare e convincere usando i socials networks, saper gestire la propria contabilità e fatturazione. Essere artista è anche essere ragionevoli e prendere dei rischi che ci si sente capaci di saper affrontare.

Adattarsi al continuo cambiamento e evoluzione nel corso degli anni e all’incertezza del futuro.

Farsi conoscere e accrescere le proprie relazioni professionali, nella vita di tutti i giorni e sui socials networks (le vere relazioni che sono coltivate anche nella vita “concreta” e non solo su internet); porterà certamente a nuove opportunità.